Tag

“che la tua destra non sappia mai cosa fa la tua sinistra” ancora ci credo, come credo ancora che ci sono cose che insegnano cos’è l’onestà, ed altre che cos’è una faccia da culo, come credo che, sia “La Parola” che “la parola data” siano sacre, ma poi tutto diviene punto di vista, a seconda di dove guardiamo. o vediamo.

è per questo che qui voglio lasciare questa risposta che m’è arrivata sulla mia richiesta di una “parola data”, e deve restare a memoria. mia.

ringrazio chi me l’ha scritta, ché in tempi lontani mi ha dato la possibilità di rubare altri anni alla vita, ma che oggi non fa altro che confermare ciò che siamo diventati.

dico siamo perché per onestà non mi tiro fuori mai da nulla, ché malgrado gli anni rubati continuo a fare errori vitali, anche se ancora non comprendo quali o come evitarli. e ripenso al mio ex quando mi sputava in faccia che mi credevo furba.

ma di che? me lo chiedo spesso, ché se così era, o fosse, non mi ritroverei a prendere un cro come supposta…

“Simonetta, con tutto l’affetto che provo per te: se hai le mestruazioni mentali, vattene affanculo. Lo dico senza offenderti, ma come lo direi a… (non scherzo).

Ti passeranno.

Io uso chi cazzo mi pare, che sia chiaro. Tu a me non insegni né la morale, né altro (né io la insegno a te, ché ho di meglio da fare)…

Ti preciso: i tuoi messaggi qui su fb non saranno più letti. Mi sembra l’unica soluzione.

Da qui non posso avere alcun CRO. Ti ho già detto dove sono. Ma sarà finto pure questo, come volevasi dimostrare. Appena potrò, te lo giro e te lo ficchi nel culo, insieme ai tuoi amatissimi soldi.

Ché quando morirai con quelli, ti sentirai meglio. Oltre che più compresa e meno sola. Insieme al tuo dio, ovvio, che ti farà compagnia.”

Annunci